"Etra, maglia nera nelle relazioni sindacali e nella Gestione del Personale"

foto x etra


Dichiarazione di Barbara Schiavo, Segr. Provinciale Fillctem Cgil Padova e Enrico Ciligot Magagnin, Segr. Generale FP Cgil Padova:
"Nel panorama delle multiutility padovane, da un po' di tempo Etra si sta tristemente distinguendo per una carente gestione delle risorse umane e per i negativi riscontri nelle sue relazioni con i sindacati, in particolare con la Cgil.

Nel corso degli anni abbiamo assistito ad uno smantellamento di un modello di relazioni sindacali che era un fiore all'occhiello della società e che vedevano i rappresentanti dei lavoratori coinvolti nella programmazione della formazione, nell'analisi preventiva dei servizi da appaltare, nelle attività di conciliazione tra tempi di vita e di lavoro. E non solo: anche nella creazione di una cultura della salute e della sicurezza, nell'analisi delle figure professionali da assumere e nella cura per la crescita di figure professionali interne.

Poi, poco a poco, unilateralmente e maldestramente, l'azienda ha iniziato a voler navigare da sola e, purtroppo, i risultati si sono iniziati a vedere sotto differenti punti di vista. Ad esempio le selezioni del personale operativo andate deserte sono indice della mancanza di attrattività che da un po' di tempo la società sta registrando. Le dimissioni di lavoratrici madri entro il primo anno di vita del figlio indicano che la sbandierata attenzione alla conciliazione tra vita privata e lavoro, di fatto non è sostanziale ma solo di facciata e a riprova di ciò oggi assistiamo ad una palese violazione del regolamento in materia di part time dove si scaricano sui lavoratori delle spiacevoli diatribe interne che nulla hanno a che fare con loro.

E non finisce qui: sempre più spesso ci succede di assistere a selezioni avviate e annullate in autotutela, in modo del tutto incomprensibile, senza alcuna spiegazione, neppure verso i partecipanti alle stesse selezioni. Vediamo certi servizi del core business appaltati senza un preliminare coinvolgimento dei rappresentanti dei lavoratori per analizzare strategie differenti.

La sensazione che se ne ricava è come quella che, metaforicamente, si prova davanti ad una bella persona, ancora apparentemente in forma, ma abbastanza in là con gli anni e con problemi di salute che se non verranno affrontati cambiando radicalmente il proprio stile di vita e regime alimentare, gli causeranno inevitabilmente importanti conseguenze fisiche. Parallelamente, Etra è simile: esteriormente sembra a posto, ma all'interno presenta strutture obsolete e legate ai vecchi meccanismi societari ancora troppo dipendenti dalla politica locale.

Le relazioni sindacali, conseguentemente, sono di facciata e utili quando si tratta di sistemare qualche limitata questione. Lo diciamo chiaramente: a noi questo gioco non interessa. A noi interessa andare alla sostanza delle questioni per portare il nostro contributo, in rappresentanza dei lavoratori delle società, con l'obiettivo di migliorare sia le condizioni delle lavoratrici e dei lavoratori che la qualità dei servizi, affinché Etra torni quella di un tempo ossia ad essere fanalino di testa e non di coda".

CGIL Padova - Via Longhin, 117 Padova
Tel. 049-8944211 - Fax 049-8944213 - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
PEC : Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per il Caaf chiamare il Centro Unico di Prenotazione
tel. 0497808208

Apri Google Maps